Tel. 0161.486324 | info@cooperativauno.it

Domanda UVG ASL TO3

L'UVG e come fare la domanda di valutazione geriatrica

Per poter usufruire dei servizi per gli anziani non autosufficienti occorre richiedere una valutazione all'Unità di Valutazione Geriatrica (UVG). L'UVG effettua la valutazione globale dell’anziano e indica la risposta socio assistenziale più adeguata.
L’équipe di valutazione è costituita da un medico, un infermiere e un assistente sociale che si avvalgono, se necessario, della consulenza di medici specialisti dell’Azienda Sanitaria.

La domanda di valutazione geriatrica deve essere redatta su apposita modulistica alla quale devono essere allegate:

  • la scheda compilata dal medico curante
  • la ricevuta di richiesta del modello ISEE
  • la copia della Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU).

Il modello ISEE è da richiedere presso i CAF (Centri di Assistenza Fiscale) oppure online nel sito INPS.
Deve essere richiesto il modello ISEE socio-sanitario (non residenziale) in caso di invalidità accertata, altrimenti il modello ISEE ordinario (anche se la domanda è presentata per richiedere un inserimento in struttura).

Qualora la risposta assistenziale indicata preveda un inserimento in struttura residenziale e il posto non sia immediatamente disponibile, il nominativo della persona è inserito in una graduatoria fino al momento della disponibilità. La graduatoria per gli ingressi in strutture residenziali è predisposta in base alla gravità complessiva della situazione mediante l’attribuzione di un punteggio derivante dalla valutazione sanitaria e sociale.

Al momento dell’ingresso in una struttura si avvierà il progetto in questione e in base all’intensità assistenziale determinata vi sarà una quota giornaliera sanitaria a carico dell’Asl e una quota alberghiera giornaliera a carico dell’utente.

Coloro che hanno ricevuto una risposta negativa o che già in passato hanno ricevuto una Valutazione sociosanitaria possono richiedere un suo aggiornamento, ossia una "Rivalutazione", per tener conto di mutate condizioni della non autosufficienza (ad esempio aggravamenti) o della condizione socioeconomica.

Un altro servizio che l’Asl offre sono degli inserimenti di “sollievo” rivolti a sollevare per un periodo (che varia dai 30 ai 60gg annuali) dal carico assistenziale le famiglie che assistono il proprio congiunto a domicilio. Non si tratta di ricoveri in strutture a titolo gratuito ma la quota alberghiera giornaliera sarà sempre a carico dell’utente. Questi inserimenti di sollievo si possono richiedere solo se la persona interessata al momento della richiesta è:

  1. Al proprio domicilio;
  2. Ricoverato in una struttura ospedaliera;
  3. Ricoverato presso una struttura riabilitativa.

download domanda UVG ASL TO3

modulo domanda UVG ASL TO3.pdf (114.0 KB)

Le Strutture

Notizie ed Eventi

Nella serata di mercoledì 18 aprile l'amministrazione comunale di Livorno Ferraris ha invitato il Presidente della Cooperativa Sociale Uno, Roberto Amateis e la responsabile dell'asilo nido "Le Piccole Birbe" Maria Fariello a partecipare ad un consiglio comunale durante il quale il sindaco Stefano Corgnati e l'assessore Bianca Mezzalama, mostrando una cortesia ed un senso dell'istituzione fuori dal normale, hanno conferito un riconoscimento alla nostra Cooperativa per l'attività dell' asilo nido.

Sono stati pubblicati, nell'apposita sezione del sito, i primi report sui questionari somministrati ai parenti degli ospiti per conoscere la percezione dei servizi offerti nelle residenze per anziani gestite dalla Cooperativa Sociale Uno.

Per il momento sono disponibili i dati relativi a Villa Elena ed alla Rondinella.

Purtroppo i questionari sono stati riconsegnati solo dalla metà dei parenti coinvolti, che ringraziamo per la preziosa collaborazione e per il tempo dedicatoci

foto di gruppo con le maschere e gli operatori in turno

il 16 febbraio le maschere del carnevale di Rondissone hanno fatto visita agli ospiti della Rondinella, allietando il pomeriggio

Con l'approssimarsi delle dichiarazioni dei redditi i ns. uffici sono a disposizione per la stesura della dichiarazione in merito ai costi sanitari sostenuti nell'anno 2017 detraibili o deducibili.

Abbiamo predisposto un riassunto sintetico delle agevolazioni previste dall'attuale normativa fiscale